4 tool per fare video spaziali per Instagram

Come fare video per Instagram in pochi minuti

Fare video ormai è una parte essenziale del nostro marketing, soprattutto se sei presente su Instagram.

I reels infatti rimangono uno dei tipi di contenuti più performanti su Instagram grazie all’engagement che portano questi contenuti brevi e dritti al punto, soprattutto perchè ti aiutano con lo storytelling e l’interazione con i tuoi followers.


E allora quale argomento migliore delle migliori app per creare video su Instagram?



Le app migliori per i tuoi video


InShot

InShot è una delle più famose app di video editing per Instagram: è facile da usare e ti permette di tagliare, unire, aggiungere filtri e musica al tuo video in pochi tocchi.


L'interfaccia intuitiva rende l'editing veloce e tra le funzionalità più interessanti abbiamo:

  • Ridimensionamento e ritaglio: puoi ridimensionare e ritagliare i video per adattarli a diversi formati e dimensioni dei social media, oltre alla possibilità di eliminare lo sfondo e cambiarlo in base alle tue preferenze;
  • Registrazione dello schermo: per catturare tutorial o altre attività sullo schermo;
  • Controllo della velocità: Permette di regolare la velocità dei video, sia accelerandoli che rallentandoli, per creare effetti dinamici;
  • Stabilizzazione dell'immagine: Aiuta a stabilizzare i video tremolanti per ottenere una ripresa più fluida - addio ai video mossi fatti durante quelle passeggiate nei boschi!
  • Logo personalizzato: puoi aggiungere il tuo logo ai video per promuovere il tuo brand o proteggere i contenuti;
  • Esportazione di alta qualità: per condividere i tuoi video su diverse piattaforme senza perdita di dettagli;
  • Ultimo ma non ultimo, la trascrizione e generazione dei sottotitoli (che InShot chiama Auto-caption) ed è un elemento essenziale per l’inclusività dei tuoi contenuti.


Disponibilità: InShot è disponibile per IOS e Android gratuitamente e per le funzionalità avanzate puoi attivare la versione Premium a pagamento. 

Purtroppo non è disponibile la versione desktop. 



CapCut

CapCut ricalca le stesse funzionalità di InShot: è un’ottima app per creare video per Instagram, con la differenza, per me davvero significativa: che CapCut ti permette anche di lavorare con il tuo desktop o portatile, non solo con il cellulare. 

Vogliamo parlare anche del fatto che è totalmente gratuita? 


Se anche tu come me preferisci lavorare con calma e con uno schermo più grande, allora CapCut fa al caso tuo.


Tra le funzionalità più importanti troviamo:

  • La rimozione dello sfondo,
  • il miglioramento della qualità dei video,
  • la stabilizzazione dei contenuti video,
  • l’editor audio per mixare, dividere ed estrarre l’audio,
  • la trascrizione e generazione di sottotitoli (che funziona davvero molto bene anche in italiano),
  • il generatore di script per video tramite AI, molto interessante, che poi genera il video completo scegliendo per te dei video di stock,
  • e il teleprompter: super utile se anche tu come me invece di guardare in camera leggi i tuoi appunti: con questo strumento invece puoi posizionare il testo appena sotto la fotocamera, così i tuoi occhi saranno direzionati verso l’alto e che guarda il video avrà l’impressione che tu lo guardi dritto dritto negli occhi.


Disponibilità: CapCut è disponibile tramite app da cellulare, ma anche da desktop e non solo: puoi anche scaricare il software sul tuo computer. E la cosa migliore è che si tratta di uno strumento assolutamente gratuito.


CapCut è senza dubbio lo strumento video che consiglio di più durante le mie Power Hour quando mi chiedono delle app dal cellulare per creare video per Instagram 😉

Canva

Canva non è solo uno strumento di grafica per loghi, locandine e volantini, ma ti permette la creazione di video per Instagram. 

Oltre a poter caricare i tuoi contenuti tramite l’app - ma anche da desktop - grazie al Magic Studio, puoi inserire 4-5 parole chiave e Canva creerà un video per te grazie all’intelligenza artificiale, fatto da video e immagini stock e musica royalty free, che poi puoi andare a modificare o sostituire a tuo piacere.

Tra le funzionalità più importanti abbiamo:

  • Modelli predefiniti: essendo un’app di grafica, Canva ha migliaia di modelli pronti da personalizzare, spesso già completi di audio, un vero salvavita.
  • Editor video intuitivo: tra tutte le applicazioni, Canva è una tra le più semplici da usare: il suo editor è senza pretese ma assolutamente efficace.
  • Aggiunta di testo e grafica: mi sembra ovvio. Però su Canva trovi moltissimi font, quindi puoi stare sicura di trovare il tuo. E se non c’è, con il piano a pagamento puoi caricarlo.
  • Animazioni e transizioni: ce ne sono tantissime e davvero semplici da attivare e personalizzare.
  • Il Magic Studio: con l’avvento dell’intelligenza artificiale, Canva ha aggiunto molti elementi extra che sfruttano l’ AI per rendere la creazione di contenuti ancora più veloce e personalizzata.

Disponibilità: Canva è disponibile sia tramite app che da desktop (sul proprio sito e come software scaricabile): il piano gratuito è molto generoso e non ha grosse limitazioni, ma resta sempre disponibile il piano a pagamento che offre una gestione più velocizzata (ad esempio puoi salvare colori e font del tuo brand) e tutte le funzioni extra di intelligenza artificiale.


(Psss, la sai che Canva è uno tra gli strumenti che consiglio nella mia guida 10 strumenti gratuiti per un business leggero? La trovi qui!)



WaveVideo

WaveVideo è uno strumento di video editing disponibile solo da desktop. In pratica è il Canva dei video.

Ci sono migliaia di modelli disponibili, inclusi video e immagini stock gratuite e non sono per Instagram e Youtube, ma anche per gli sfondi digitali di Zoom, conti alla rovescia, live stream e molto altro.


E’ lo strumento che uso per l’editing dei miei video: come ti ho detto, a me piace lavorare da desktop se devo fare editing, e questo strumento è stato davvero utile per creare dei modelli personalizzati per il mio brand da riutilizzare.


Editare il video è molto semplice, lo puoi ridimensionare, inserire in una cornice (hai mai visto quei video tipo schermo-nello-schermo?), trascrivere, generare sottotitoli e molto altro.


WaveVideo in realtà serve anche come piattaforma per lo streaming multipiattaforma, e ti permette anche di registrare i video: non c’è bisogno di farli prima da cellulare, se non vuoi 😉


Ecco le funzionalità chiave di questa piattaforma:

  • Studio di streaming live: dove puoi invitare ospiti e andare in diretta, oppure solo registrare per occuparti dell’editing e della messa in onda più tardi;
  • Editor video: semplice, senza pretese ma davvero funzionale;
  • Creatore di thumbnail: interessante per scorporare lo sfondo dalle immagini per creare copertine accattivanti;
  • Hosting di video: una volta registrati i tuoi video, puoi ospitarli su questa piattaforma e condividerli con chi vuoi;
  • Libreria di stock: tantissimi video e immagini royalty free pronti da usare;
  • Generatore di video a partire dagli articoli del blog: fantastico per creare video senza metterci la faccia e per il repurposing strategico dei contenuti scritti.

L’unica cosa negativa di questa piattaforma è che per ora non è all’altezza di piattaforme con Canva che hanno integrato l’intelligenza artificiale tra le proprie funzionalità. WaveVideo fa il suo dovere, ma penso già ora si trova un po’ indietro rispetto ai suoi competitor: si limita alla generazione di video da un testo oppure da un articolo del blog.


Disponibilità: WaveVideo offre una versione di base gratuita e solo da desktop, ma per accedere a funzionalità premium e modelli avanzati, ci sono diversi piani a pagamento disponibili.



BONUS: ContentGroove

ContentGroove è una delle mie scoperte recenti e mi piace tantissimo: non si tratta di uno strumento di video editing, ma estrapola video brevi in formato verticale da video più lunghi

In pratica, se pubblichi su Youtube dei video lunghi ma vuoi sfruttarli anche come reels per Instagram, ecco che ContentGroove arriva a salvarti.


Letteralmente in un click, questa app ti spezzetta un video lungo in 4-5 clip da 15-30 secondi, ideali per fare repurposing strategico per altre piattaforme. Ovviamente include anche la trascrizione e generazione dei sottotitoli, per un livello di accessibilità più alto.


Disponibilità: ContentGroove è disponibile sia tramite l’app che su desktop. Puoi usare il piano gratuito, anche se un po’ limitante, oppure fare l’upgrade al piano a pagamento, comunque abbordabile se i video sono il tuo principale contenuto.


*Importante: se usi CapCut non hai bisogno di ContentGroove perchè anche CapCut permette la creazione delle clips - e funziona davvero bene!


E adesso?

Adesso non ti rimane che mettere le mani in pasta e trovare la tua app per creare video per Instagram che preferisci. 

Nel frattempo però non perderti la mia guida 10 strumenti gratuiti per un business leggero: ci trovi 10 strumenti must-have per la tua attività online che puoi usare senza spendere un euro.

Iscriviti al Tè delle Cinque e scarica i

10 strumenti gratuiti per un business leggero

newsletter Alessia Pandolfi Tech Expert

Vuoi scoprire il tuo stile di email marketing?