Video editing in un lampo: 4 tool per te

E’ arrivato il momento di creare un video?

Magari vuoi lavorare ai contenuti del tuo corso online, o magari editare il video del tuo ultimo webinar..o semplicemente migliorare i tuoi reels per Instagram.


Nell’articolo di oggi ti parlo di 3 applicazioni per editing video che ti faranno risparmiare un sacco di tempo, parola di scout!


Descript

Descript è stato possibilmente una delle primissime applicazioni per l’editing video basata sulle trascrizioni.

In sostanza cosa fa?


Invece di obbligarti a guardare millemila clips, zoomare e tagliare, Descript fa la trascrizione del tuo video e poi tu vai a lavorare sulla trascrizione


C’è una parola di troppo?

Ti sei impappinata?

Hai detto una cavolata?


Ti basta eliminare queste parti dalla trascrizione, et voilà, sparirà anche dal video. Bello, no?


Ma oltre a questo Descript ha altre funzionalità molto interessanti:


  • oltre al video editing, puoi editare anche i tuoi podcast,
  • puoi registrarti e registrare lo schermo, senza dover usare un altro strumento e poi caricare il file su Descript,
  • puoi creare clip più brevi dei tuoi video in un click,
  • puoi clonare della tua voce, utilissima se hai dimenticato di aggiungere qualcosa e non puoi/non ti va di registrare di nuovo,
  • miglioramento del suono,
  • puoi attivare il green screen per mettere alle tue spalle lo sfondo che preferisci,
  • e, ultima ma non ultima, la rimozione delle cosiddette filler words, cioè tutti quegli “ehm”, “ah”, “eh” che ci si mette anni a rimuoverli manualmente con un altro strumento di video editing!


Ovviamente ha tutte le funzioni di un normale strumento di creazione video: tagli, dissolvenze, transizioni, aggiunta di suoni e musiche, titoli ecc.


Mi piace un sacco perché puoi già sfruttare il piano gratuito anche se permette l’esportazione dei video in 720p, risoluzione un po’ bassina, ma se hai bisogno di fare l’upgrade, costa solo 12 dollari al mese ed è già un piano più che sufficiente.


Descript è disponibile solo scaricando il software sul tuo computer, al momento non c’è un’applicazione mobile disponibile.


Psss, lo sapevi che Descript è uno tra gli strumenti che consiglio più spesso per il video editing durante le Power Hours?


CapCut

Una delle app per creare video più famose perché nata come app da mobile, anche se ora c'è una versione desktop disponibile che funziona molto bene.


Mi piace perché già con il piano gratuito hai davvero tante funzionalità incluse e questa la rende una delle applicazioni per l’editing video migliori al momento.


Vogliamo parlare delle migliaia di modelli per video e reels pronti da personalizzare?

E dei sottotitoli generati automaticamente anche in lingue diverse?

Da qualche mese tra l’altro la versione desktop di CapCut ti permette l’editing partendo dalla trascrizione, proprio come Descript. E si, funziona anche con il piano gratuito 😉


Una cosa che apprezzo particolarmente di CapCut è che ti permette di inserire i modelli nel tuo video, a qualunque punto di editing ti trovi: una cosa molto utile se vuoi inserire un break nel video oppure cambiare il layout o lo stile per una parte del video.


CapCut ha lavorato molto per aggiungere molte funzionalità di intelligenza artificiale e semplificarti la vita: ad esempio la generazione immagini dal testo, la creazione di mini clip da video più lunghi proprio come ContentGroove, il miglioramento della qualità dei video e la stabilizzazione, lo slow motion ecc.

Lo sai che CapCut è una delle app per il video editing che consiglio nella mia guida 10 strumenti gratuiti per un business leggero? La trovi qua!



WaveVideo


WaveVideo è uno strumento di video editing disponibile solo da desktop. In pratica è il Canva dei video.

Ci sono migliaia di modelli disponibili, inclusi video e immagini stock gratuite e non sono per Instagram e Youtube, ma anche per gli sfondi digitali di Zoom, conti alla rovescia, live stream e molto altro.


Editare il video è molto semplice, lo puoi ridimensionare, inserire in una cornice (hai mai visto quei video tipo schermo-nello-schermo?), trascrivere, generare sottotitoli e molto altro.


Ecco le funzionalità chiave di questa piattaforma:

  • Studio di streaming live: dove puoi invitare ospiti e andare in diretta, oppure solo registrare per occuparti dell’editing e della messa in onda più tardi;
  • Editor video: semplice, senza pretese ma davvero funzionale;
  • Creatore di thumbnail: interessante per scorporare lo sfondo dalle immagini per creare copertine accattivanti;
  • Libreria di stock: tantissimi video e immagini royalty free pronti da usare;
  • Generatore di video a partire dagli articoli del blog: fantastico per creare video senza metterci la faccia e per il repurposing strategico dei contenuti scritti.

L’unica cosa negativa di questa piattaforma è che per ora non è all’altezza di piattaforme con Descript o CapCut che hanno integrato l’intelligenza artificiale tra le proprie funzionalità. 


WaveVideo fa il suo dovere, ma penso già ora si trova un po’ indietro rispetto ai suoi competitor: si limita alla generazione di video da un testo oppure da un articolo del blog, cose non trascurabili e video in ogni caso interessanti da esplorare, ma in confronto a Descript o CapCut un po’ limitata.



Allora, hai trovato lo strumento di editing video che fa al caso tuo?

Non dimenticare che nella mia guida 10 strumenti gratuiti per un business leggero, trovi altre app utili per l’editing video e non solo 😉

Alessia Pandolfi Tech Expert newsletter

Iscriviti al Tè delle Cinque e scarica i

10 strumenti gratuiti per un business leggero

newsletter Alessia Pandolfi Tech Expert

Vuoi scoprire il tuo stile di email marketing?